cerca in  cerca nel nostro sito












 


» ALEXANDRE HINTCHEV

Alexandre Hintchev è nato a Sofia (Bulgaria) in una famiglia di musicisti; esordisce giovanissimo con l'Orchestra Filarmonica di Russe eseguendo il Concerto in la minore di E. Grieg.

Si diploma all'Accademia Musicale Superiore di Sofia con il M° Konstantin Ganev (allievo di Heinrich Neuhaus) e, successivamente,con il massimo dei voti e la Lode, all'Accademia di Santa Cecilia di Roma con il M° Vincenzo Vitale, vincendo anche il primo premio e la borsa di studio. Ha beneficiato dei preziosi consigli di Sviatoslav Richter, di Alexis Weissenberg e di Sergio Fiorentino.

E' premiato al Concorso Internazionale "F. Busoni" di Bolzano e vince il 1° premio di Esecuzione Pianistica a Budapest (Ungheria).

Ha tenuto recitals in Italia, Austria, Spagna, Bulgaria, Germania, Russia, Ucraina, Lituania, Francia, Ungheria, Belgio, USA, Giappone, Olanda, ecc., oltre che come solista sotto la direzione di Emil Tabakov, Ettore Gracis, Franco Caracciolo, Pierre Colombo, Bruno Aprea, Meir Minsky, Samuel Friedmann,  e in duo con Kathy Berberian, Boris Christoff, Franco Maggio Ormezowsky,  Nicolas Chumacenco, ecc., in sale quali la "Konzerthaus" di Vienna, il Teatro Grande di Bergamo (per il "Festival Pianistico Internazionale di Bergamo e Brescia"), il Teatro Massimo di Palermo, il Teatro di San Carlo di Napoli, il Teatro Comunale di Genova, il Teatro Petruzzelli di Bari, il Teatro Comunale di Firenze (per il Maggio Musicale Fiorentino), Palazzo Labia di Venezia, il Gonfalone di Roma, la Sala Grande "Tchaykowsky" del Conservatorio di Mosca, la Grande Sala della Filarmonica di Budapest, il Teatro delle Erbe di Milano (per la "Società dei Concerti"), l'Auditorium di Bruxelles, la Sala Filarmonica "Nagoya" di Tokio.
E' stato invitato da Claudio Abbado per il Festival "Wien Modern" e ha tenuto recitals con la presentazione di Peter Maag.
E' stato membro di giuria in importanti concorsi nazionali e internazionali quali il "Casella" di Napoli.
Tiene numerose Master-Class in  Italia e negli USA - Università Cattolica di Washington.
 
"Sovietskaja Musika" - Mosca
"Il pubblico si è incontrato con un eccezionale artista - ricchissima interiorità, individualità creativa"

"Vita Musicale" - Budapest
Alexander Hintchev è un vero virtuoso europeo…,nel suo suonare c'è una straordinaria vitalità e poesia"

"Die Presse" - Vienna
"Mussorgsky, suonato cosi eccellentemente da Alexander Hintchev non avrebbe potuto trovare un interprete più commovente"

"Il Gazzettino" - Venezia
"L'arte di Alexander Hintchev è animata da una ferrea logica musicale interiore, un pianismo ricco di colori e di straordinaria incisività"

"Bulgarian Musik"- Sofia
"Il pianista Alexander Hintchev è interprete di una straordinaria intensità espressiva e assoluta padronanza tecnica. La sua esecuzione "elettrica", ricca di colori, poesia e temperamento ha mandato l'orchestra e pubblico in delirio"

"Offenbach Post" - Germania
"Il pianoforte come elisir d'amore"
"Il debutto del pianista Alexander Hintchev in Germania ha messo in evidenza un modo fresco e "totale" di far musica, da parte di uno che non è diventato "mestierante"; incisivo nello stile, con grande personalità musicale che punta deciso sul "tutto o niente". Un'esecuzione magistrale di Chopin - Sonata op. 35. Intensità luminosa"

"Paese Sera" - Roma
 "Un trionfale successo ha premiato l'esecuzione di Alexander Hintchev, gli applausi avrebbero fatto crollare i lampadari"

"El Correo" - Spagna
"Sono le grandi ovazioni, nutrite e prolungate che hanno premiato la geniale esecuzione del grande interprete Alexander Hintchev!".

"Nuova Sardegna" - Alghero
"Concerto del "nuovo Rubinstein" un artista che vorremo sempre più spesso ascoltare… il Rubinstein di domani, tecnica trascendentale, un autentico artista"

"Il Mattino" - Napoli
"Un altro eccezionale concerto del pianista bulgaro Hintchev"
"L'interprete è stato veramente prodigioso nel farci vivere dei momenti artistici indimenticabili, densi di sentimenti, cosi pieni di arte musicale"
------------------
Concerti per Pianoforte  ed  orchestra
"Il Quotidiano" - Roma
"Splendido è stato Hintchev, un'esecuzione la sua assolutamente di primo ordine: essenziale ma emozionalmente viva, dosatissima, matura. Il tocco pianistico del bulgaro è insieme corposo e leggero, di una sostanzialità espressiva assoluta, specie nel liricissimo Adagio. Intelletto musicale lucido, in grado di intendere, contenere e interiorizzare anche l'enfasi romantica facilmente banalizzabile di Grieg. Hintchev è uno di quei pianisti che sempre più spesso si vorrebbero ascoltare"

"Corriere del Giorno" - Taranto
"Notevole personalità di un artista profondo, una perfezione tecnica assoluta. Due mani incantevoli…un affascinante pianista"

J.Ph.Rameau - Cinque  Concerti
J. S. Bach -Cinque  Concerti
F. J. Haydn - Concerto in re Maggiore
W. A. Mozart - Concerti: K 466; K 488; K 450; K595 K 414; K482; K271
L.V.Beethoven -Concerti N°1  e N°3
F. Mendelssohn - Concerto N°1
E. Grieg - Concerto in la minore
F. Chopin - Concerto op.11
F. Liszt - Totentanz
P. J. Tchaikovsky - Concerto N°1
S. Rachmaninov - Concerti  N°2  e  N°4
D. Schostakovitch - Concerto  N°2
 N. Rimski - Korsakov - Concerto  op. 30
S. Prokofiev - Concerto  N°1 ; N° 3
M. Ravel - Concerto in Sol
P.Hindemith - Quattro Temperamenti
A. Honegger - Concertino
G.Gershwin - Raphsody in Blue ; Concerto in Fa
I. Stravinsky - Concerto per  piano e flates
A. Schnitke - Concerto



archivio artisti




e-mail: info@associazionesarro.org