cerca in  cerca nel nostro sito












 


» DOMENICO SARRO

DOMENICO SARRO

Note biografiche
Domenico Sarro nacque a Trani il 24 Dicembre 1679 da Filippo Sarro e Isabella Altamura, entrambi di Trani.
I genitori, pur indigenti, agevolarono le sue attitudini per la musica, sotto consiglio e aiuto di un prelato locale, consentendo che il giovanetto si trasferisse a Napoli in tenera età .
Napoli era all'epoca, per l'arte e la vita dell'intero meridione, il punto di riferimento, essendo sede del Regno.

 

 

Il 12 febbraio 1705 contrasse matrimonio con Caterina Tortorella prima e, alla sua prematura scomparsa, con Rachele De Siena in seconde nozze.
A dieci anni fu ammesso a frequentare il Conservatorio di Sant'Onofrio della Città partenopea, sotto la guida del M° Angelo Durante.
Terminati gli studi nel 1697, si cimentò nella stesura della sua prima composizione: L'Opera d'Amore (melodramma sacro).
Da ricostruzioni complesse e non tutte univoche, si è potuto desumere che sia succeduto, alla carica di viceMaestro e poi di Maestro di Cappella, a musicisti quali G.Veneziano e A. Scarlatti.
Egli compose moltissima musica sacra e numerosi melodrammi rappresentati in diversi teatri importanti dell'epoca sia napoletani (quali il Real Teatro San Bartolomeo, il Teatro dei Fiorentini, il Teatro Nuovo e il Teatro San Carlo di Napoli, che tenne a battesimo), sia di altre città italiane.

 

 

Tra queste opere ricordiamo:
L'Opera d'amore - Partenope Liberata pel patrocinio Vergine - Il Fonte delle Grazie - Andata di Gesù al Calvario - Oratorio per la Festività di S. Gaetano - Ester Riparatrice - La Regina Ester - S. Ermenegildo - La Passione di Gesù Cristo Signor Nostro (libretto di P. Metastasio) - Le gare generose tra Cesare e Pompeo - Candaule re di Lidia - Il Vespasiano- Amore fra gli impossibili - I gemelli rivali - Il comando non inteso ed ubbidito - Adone in Cipro - Ciro - Armida al campo - La Fè nei tradimenti  - Arsace - Alessandro severo - Ginevra principessa di Scozia - Lucio vero - La Partenope - La Didone Abbandonata (libretto di P. Metastasio) - Tito Sempronio Gracco - Il Valdemaro - Siroe re di Persia - Artemisia - Berenice - La finta pellegrina - Demofoonte - Gli amanti generosi - L'Alessandro nelle Indie - Fingere per godere - La Fornace - Achille in Sciro - La Rosaura  - Ezio.
Notevole fu anche la sua produzione "laica". (vis)



archivio artisti




e-mail: info@associazionesarro.org